LA 76^ FIERA DEL LEVANTE APRE AL PUBBLICO
Nuova FdL, 23-02-2018

LA 76^ FIERA DEL LEVANTE APRE AL PUBBLICO

Taglio del nastroImprese, Ambiente, Politiche Giovanili, Innovazione e arte

Il tradizionale taglio di nastro c’è stato e il tour dei padiglioni anche. Si respira un’aria di frizzante innovazione  in questa Fiera del Levante che oggi, alle 11, ha aperto i battenti al pubblico per la 76^ edizione, all’indomani della cerimonia inaugurale al Petruzzelli alla presenza del Presidente del Consiglio Mario Monti.

 

Le “mani sulle forbici” erano del Presidente della Fiera Gianfranco Viesti, del Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, del Presidente della Provincia di Bari Francesco Schittulli, del vice sindaco Alfonso Pisicchio, del presidente della Camera di Commercio Alessandro Ambrosi e del Direttore generale della Fiera Leonardo Volpicella. Alla cerimonia hanno partecipato anche Onofrio Introna, Presidente del Consiglio regionale, la vice Presidente della Regione Puglia Loredana Capone, e Nicola Fratoianni, assessore alle Politiche giovanili della Regione Puglia.

 

Il Presidente Viesti  fa da padrone di casa e saluta ciclisti e ospiti che attendono l’apertura dei cancelli. Subito l’inizio del giro istituzionale tra i padiglioni.

1^ tappa: desk di Alenia che quest’anno espone il modello in scala del Boeing 787 Dreamliner (3 mt di apertura alare e 2 mt di lunghezza) all’interno del piazzale 81.  “Abbiamo fortemente voluto questa presenza – ha detto Viesti – prova delle nostre eccellenze imprenditoriali (ci sono stabilimenti a Grottaglie e Foggia, ndr)”.

2^tappa: totem dell’azienda Asja che ha installato l’impianto fotovoltaico sul nuovo padiglione che quest’anno ospita il Salone dell’Arredamento. Il Presidente Viesti ha commentato con orgoglio il taglio di nastro: “Questa è l’espressione di una Fiera ambientalista in grado di agire nell’interesse anche economico dell’Ente”.

3^tappa: uno sguardo al cantiere del Nuovo Centro Congressi realizzato su un progetto del Politecnico di Bari e al vicino prato realizzato al posto di edifici fatiscenti dove oggi si fanno prove golf.

4^ tappa: Padiglione che ospiterà Puglia Promozione.

5^tappa: Mostra dell’Arch. Michele De Lucchi, presente oggi in Fiera. Qui, al taglio di nastro è seguita una visita approfondita alle opere da parte del direttore generale  Volpicella.

6^tappa: Taglio del nastro e  visita al modernissimo Padiglione 152 del Sistema Puglia dove Antonella Bisceglia, Dirigente del Servizio Politiche di Benessere Sociale e Pari Opportunità della Regione Puglia, ha illustrato lo spazio e le novità di quest’anno. Interattività, politiche giovanili, pari opportunità: le parole d’ordine di un nuovo percorso che riflette l’azione istituzionale sui temi. Un desk ad hoc dedicato all’incrocio tra domanda e offerta di lavoro.

7^tappa: Padiglione Provincia di Bari che ospita una preview di Mur’art, la prima galleria d’arte “open air” nel quartiere murattiano di Bari.

8^tappa: Padiglione Unioncamere con relativo taglio di nastro e visita della suggestiva rassegna “L’economia del mare”, foto racconto dei nostri 800km di costa.

9^tappa: Padiglione dedicato alla Fiat dove il direttore generale Volpicella ha potuto ammirare la nuova 500L.

Sistema Puglia. Il taglio del nastro del padiglione della Regione Puglia è coinciso con la sottoscrizione del protocollo d’intesa “Porta Futuro” siglato con la Provincia di Roma. Il presidente della Regione Nichi Vendola, affiancato dalla vicepresidente Loredana Capone, dagli assessori Elena Gentile (Welfare) e Nicola Fratoianni (Politiche giovanili) e alla presenza del presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti e del suo assessore alle Politiche del lavoro, Massimiliano Smeriglio, ha presentato il nuovo servizio di cui si è dotata la Puglia per andare incontro alle esigenze sia di chi cerca un lavoro, sia delle imprese che hanno difficoltà a reperire figure professionali.

“La Provincia di Roma – ha spiegato Vendola – può vantare in Italia l’esperienza più avanzata per la formazione ed il lavoro sul modello della città di Barcellona. Con Porta Futuro abbiamo voluto creare anche nella nostra regione buoni esempi di cambiamento,  di collaborazione e scambio di buone pratiche  tra Enti locali”. 

Il nuovo servizio pubblico - presto presente in tutte le Province pugliesi – offre orientamento, formazione e incontro tra domanda e offerta di lavoro. Dotato di un software integrato creato dalla Provincia di Roma per interfacciarsi con il sistema dei centri per l’impiego, Porta Futuro è stato recentemente indicato dalla Commissione europea come “hub europeo” per la mobilità lavorativa giovanile.

 

COMUNICATO STAMPA

Bari, 8 settembre 2012 

Nuova FdL

- admin -
Nuova FdL

info@fieradellevante.it

Altre notizie

La Fiera vista da Voi
Link utili
Da fuori Bari