23/02/18

La Fiera “scoppia” di visitatori, accessi record nel giorno dei Subsonica

La Fiera “scoppia” di visitatori, accessi record nel giorno dei Subsonica

La Fiera “scoppia” di visitatori, accessi record nel giorno dei Subsonica

Pubblicato da Nuova FdL il 23 Feb, 2018

Aspettando Al Bano e la sua voce che riecheggerà nei viali della Fiera e attirerà migliaia e migliaia di fan…

E’ cominciato il lungo week end della Campionaria barese. Calendario istituzionale a parte e tenendo sempre presente che quella di settembre è una fiera B2C, ovvero destinata al grande pubblico, operatori ed espositori sembrano più che soddisfatti per gli affari fatti finora, ma smaniosi di moltiplicare le vendite nelle prossime 48 ore.


Intanto, il flusso di visitatori continua a crescere. Nella settimana il picco di presenze è stato raggiunto ieri con 34 mila presenze di cui 16mila (censite sino alle 21, dopo non è stato più possibile per l’alta affluenza) arrivate nel quartiere fieristico dopo le 19, anche per il concerto dei Subsonica. Un successo annunciato quello del gruppo che ha cantato davanti a migliaia di giovani venuti da tutta la Puglia, complice anche una caldissima serata settembrina.
Un record di presenze dunque. Circa 10 mila persone in più rispetto allo stesso giorno dello scorso anno quando gli accessi furono 24.500.
Sarà stata la musica, sarà stata la felice trovata del biglietto gratuito dalle 19 in poi, sarà stata la politica dell’ingresso low coast, certo è che, nel terzo anno della gestione firmata Ugo Patroni Griffi, il trend si conferma in crescita. Sia dal punto di vista dell’offerta espositiva sia delle attrazioni messe in piedi per intercettare ogni tipo di pubblico. IL tentativo, decisamente riuscito, è stato proprio quello di rispondere alla vecchia regola del marketing e cioè, dell’orientamento al mercato. E così è stato.
Accontentate le famiglie con la galleria dello shopping e la Galleria delle Nazioni, ma anche con l’arredamento e l’edilizia out e indoor; accontentati i bambini con il salone dell’infanzia BaBi BariBimBi; Automotive ha fatto felici chi aveva bisogno di cambiare l’auto e magari anche chi non ne aveva alcuna intenzione e poi ha cambiato macchina comunque;il Salone Agroalimentare, Cake&Cooking e Puglia Natura hanno deliziato i palati di “quelli che la dieta la comincio dopo la Fiera”.
E poi, ancora, la Fiera del Levante strappa un sorriso di compiacimento anche agli appassionati di arte, con la mostra “L’Eredità invisibile”, inaugurata questa mattina e che ospita nel nuovo Centro Polifunzionale Congressi il patrimonio artistico della Fiera, sconosciuto ai più, ma con un grande valore storico e simbolico.
Ora però tutti concentrati sugli ultimi due giorni di Campionaria. I viali sono già affollati, i padiglioni, seppur molto frequentati sono freschi grazie ai modernissimi impianti di condizionamento. I motivi per fare un salto in fiera e dare uno sguardo all’offerta variegata che propone, ci sono tutti. Domenica, poi, chiusura col botto: trionfo della canzone italiana e della pugliesità con Al Bano, solo per i visitatori della Fiera del Levante.

COMUNICATO STAMPA
Bari, 17 settembre 2015

Condividi su:


Post correlati


separatore

Copyright ©2019 Nuova Fiera del Levante Srl
P.IVA.: 07964940725 | Privacy Policy

Design: Push Studio
Sviluppo: auLAB Srl