22/09/19

Più visitatori e cura nei dettagli, soddisfatti gli espositori

Più visitatori e cura nei dettagli, soddisfatti gli espositori

Più visitatori e cura nei dettagli, soddisfatti gli espositori

Pubblicato da Staff Fiera il 22 Sep, 2019

Una grande festa popolare, un luogo dove la tradizione incontra l’innovazione, dove nel segno dell'ambiente e di una economia sostenibile si guarda al futuro del mondo. Bilancio positivo per l’83esima Campionaria Generale Internazionale, che nel corso dei nove giorni è riuscita a soddisfare sia i visitatori che gli espositori.

           

Cibo, birra e vino protagonisti della kermesse. “Quest’anno – racconta Paola, imprenditrice del mondo della birra ­– abbiamo raddoppiato la nostra    presenza. Abbiamo venduto più di 5mila litri di birra, la gente è sempre più curiosa delle birre artigianali. A parte i numeri, siamo soddisfatti per l’organizzazione della Fiera, spettacolare lo spettacolo delle luci. Abbiamo notato più cura nei dettagli e un miglioramento nella comunicazione, che ha permesso un afflusso maggiore”.

 

Nel padiglione della Sicilia, record per gli arancini con oltre 20mila pezzi venduti. Apprezzatissimo nel padiglione dell’Agroalimentare  il “cono del terrone”, un mix di prosciutto, formaggi, salami calabresi e olive, comprato da oltre 15mila visitatori.

 

Tra gli articoli più venduti nel padiglione della nazioni il boomerang ungherese con quasi 2mila pezzi venduti. Bene anche i fischietti peruviani, le pashmine nepalesi, gli incensi indiani e i tappeti egiziani. “È   stata la mia seconda Fiera del Levante – racconta Momar, che arriva dal Senegal –, la prima è stata cinque anni fa. Questa volta è andata sicuramente meglio, abbiamo venduto moltissime fasce di stoffa etniche”.

L’Automotive ha registrato presenze di visitatori – e centinaia di autovetture vendute – da tutte le regioni del Mezzogiorno e anche da Roma. Preso d’assalto dalle donne il padiglione Mediterranean Health & Beauty, dedicato alla bellezza. “Ci possiamo ritenere soddisfatte – dice Tiziana – dell’organizzazione dell’affluenza della clientela. La nostra azienda commercializza apparecchiature per centri estetici, realizziamo SPA e ci occupiamo anche della progettazione. Siamo qui presenti già da sette anni, ma quest’anno non abbiamo mai avuto un attimo libero, siamo stati sempre occupati. Ben vengano fiere come questa”.

 

Non solo vendite. La Campionaria è anche una preziosa vetrina per le start up e le imprese dell’innovazione. Un riscontro estremamente positivo proviene dagli spazi “Handmade” del Padiglione 110. “Mi ha colpito – racconta una espositrice – che i visitatori, entrando in questo padiglione, hanno assaporato questo vento di novità. Sicuramente abbiamo contribuito ad innalzare il livello culturale perché abbiamo parlato tanto di bio-sostenibilità e green building”.

Condividi su:


Post correlati


83a Campionaria, l'esordio di spettacoli di strada e incantevoli luminarie

Pubblicato da: Staff Fiera

83a Campionaria, l'esordio di spettacoli di strada e incantevoli luminarie

Artisti di strada, che in genere siamo abituati a vedere nelle piazze delle grandi città in giro per il mondo, quest’...

Leggi l'articolo
Gran finale in Fiera con gli Oesais

Pubblicato da: Staff Fiera

Gran finale in Fiera con gli Oesais

Domenica 22 settembre sul palco della Fiera del Levante, allestito nei pressi dell’ingresso monumentale, si esibiranno...

Leggi l'articolo
David Sassoli alla presentazione del libro “Ricostruiamo la politica”

Pubblicato da: Staff Fiera

David Sassoli alla presentazione del libro “Ricostruiamo la politica”

Il Presidente del Parlamento europeo David Sassoli è stato ospite stamane alla Fiera del Levante dell'Accademia Cittade...

Leggi l'articolo
separatore

Copyright ©2019 Nuova Fiera del Levante Srl
P.IVA.: 07964940725 | Privacy Policy

Design: Push Studio
Sviluppo: auLAB Srl